Indietro

ⓘ Wouter Crabeth II




Wouter Crabeth II
                                     

ⓘ Wouter Crabeth II

Era figlio di Pieter Crabeth, importante esponente politico di Gouda, di cui fu borgomastro, e nipote di Wouter Crabeth I, disegnatore e progettista di vetrate colorate.

Ricevette istruzione nellarte della pittura da Cornelis Ketel. Viaggiò in Francia ed in Italia, rimanendo 10 anni circa a Roma dal 1615 al 1625 dove fu uno dei fondatori della Schildersbent. Qui studiò la pittura antica e contemporanea.

Al suo ritorno a Gouda si sposò nel 1628 con Adrienne Vriesen e non lasciò più la sua città natale. Dipinse secondo lo stile praticato dai Caravaggisti di Utrecht, dedicandosi soprattutto alla pittura di soggetti storici e di ritratti. Assimilò maggiormente la tecnica e i soggetti della pittura italiana piuttosto che quelli della pittura olandese.

Eseguì varie opere per Petrus Purmerent, tra cui un dipinto in cui Purmerent stesso è ritratto come Bernardo di Chiaravalle, il teologo e riformatore francese che convertì Guglielmo dAquitania. Da notare in questo dipinto la presenza di alcune donne, probabilmente klopjes, cioè suore laiche che, anziché sposarsi, dedicavano la loro vita alla chiesa e che generalmente provenivano da famiglie abbienti.

Furono suoi allievi Aart van Waas e Gysbert van der Kuyl.

                                     

1. Opere

  • Bernardo di Chiaravalle converte Guglielmo dAquitania, olio su tela, 1641
  • Assunzione della Vergine, olio su tela, 1628, Stedelijk Museum Het Catharina Gasthuis, Gouda
  • Ufficiali della Schutterij col colonnello Harmanus Herbertsz., 1644, Museum Het Catharina Gasthuis, Gouda
  • LAdorazione dei Magi, 1631, Museum Het Catharina Gasthuis, Gouda
  • I bevitori, olio su tela, 110 x 110 cm
  • Cristo e gli Apostoli in preghiera, olio su tela, 155.6 x 197 cm
  • I bari, olio su tela, 77.5 x 109.2 cm