Indietro

ⓘ Alaverdi




Alaverdi
                                     

ⓘ Alaverdi

Alaverdi è una città di circa 16.400 abitanti della provincia di Lori in Armenia.

La città nasce come centro minerario per lestrazione del rame Ալ-վերտ Al-vert in armeno vuol dire pietra rossa, nella gola formata dal fiume Debed nel nord dellArmenia.

È un fondamentale nodo viario tra Armenia e Georgia e da qui passa lunica linea ferroviaria tra i due stati.

Il Comune di Alaverdi comprende, oltre alla città vera e propria, il villaggio di Akner in armeno Ակներ. La città ingloba anche i siti di Sanahin e Sarahart, in origine villaggi separati. Sanahin, che è situato in cima alla gola, è collegato al centro di Alaverdi mediante una funivia.

                                     

1. Storia

Verso il 1780, quando la zona fu annessa allImpero Russo, la famiglia nobile Argoutinski-Dolgoruki portò molti minatori dalla Grecia per dare inizio allestrazione del rame. Ben presto la produzione di rame da Alaverdi raggiunse circa un quarto di tutto il rame russo. Nel periodo dal 1880 al 1890 la concessione mineraria venne venduta alla Francia. Durante il periodo sovietico, nel XX secolo, la città assunse laspetto attuale, tipico dei centri industriali sovietici. Oggi le miniere sono state privatizzate e sono la principale fonte di occupazione.

                                     

2. Monumenti

Un ponte del XII secolo attraversa il Debed e molti monasteri sono presenti nella zona: i monasteri di Sanahin, Haghpat, Kobayr, Akhtala, Khorakert, Khuchap, Ardvi e una basilica nel vicino comune di Odzun. Nonostante questa ricchezza le infrastrutture turistiche sono scarse.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...